Grande successo della partecipazione di Biesse a FIMMA 2018

Oltre 500 clienti hanno vissuto l'esperienza Biesse presso lo stand di 900 m2 del produttore italiano nel corso di FIMMA 2018, la più importante fiera di macchine e utensili per mobili, tenutasi in Spagna.

Lo stand di Biesse Ibérica ha offerto l'opportunità di sperimentare l'innovazione del brand, con la forza della sua storia e la capacità di definire le caratteristiche tecnologiche del futuro dell'industria manifatturiera. Protagonista dell'evento è stata la presentazione di SOPHIA, la nuova piattaforma IoT realizzata in collaborazione con Accenture, che aiuterà i clienti a rendere la propria attività più redditizia. Si basa sulla connessione delle macchine al cloud che consente di inviare in tempo reale informazioni e dati sulle tecnologie in uso per ottimizzare le prestazioni e la produttività delle macchine e degli impianti.
Oltre a SOPHIA, nella sezione software dello stand, Biesse ha presentato bSuite: un assieme coordinato di strumenti software avanzati che consentono a tutti l'accesso alle tecnologie più all'avanguardia. bSolid è un software cad cam 3D che permette, con un’unica piattaforma, di eseguire tutte le tipologie di lavorazione grazie a moduli verticali realizzati per produzioni specifiche. Progettazione in pochi clic e senza limiti e simulazione della lavorazione per vedere in anteprima il pezzo ed essere guidati durante la sua progettazione.
11 le soluzioni esposte e in funzione rivolte a tutti i professionisti del legno, dalle grandi realtà con elevati volumi di produzione, alle aziende che devono produrre migliaia di prodotti uno diverso dall’altro secondo le richieste di personalizzazione dei clienti, fino alle piccole imprese che hanno spesso i tratti delle aziende artigiane. I clienti hanno avuto la possibilità di vedere in diretta Rover B 1950, centro di lavoro a controllo numerico rivolto all'artigianato avanzato e alla grande industria. Configurabile e ad alte prestazioni, garantisce un'elevata qualità di finitura e affidabilità in tutte le condizioni di impiego. La macchina, presentata durante la fiera, è stata configurata per la lavorazione di finestre, con la possibilità di utilizzare diversi strumenti con tempo di cambio mascherato, senza ripercussioni sul tempo di produzione. La sua tecnologia innovatrice risponde alle necessità di flessibilità senza rinunciare alla produttività. Altra presenza è stata Rover A Smart, il centro di lavoro a controllo numerico a 5 assi semplice e intuitivo che rende possibile la produzione di ogni tipo di arredo. I clienti hanno inoltre potuto vedere in funzione Rover A FT, con i vantaggi aggiuntivi offerti dal magazzino automatico Winstore. Questo centro di lavorazione di base per l'impiego con il sistema Nesting rivolto all’artigiano e alla piccola azienda, offre tecnologia di alta gamma a un prezzo competitivo. Come soluzioni di levigatura, Biesse ha presentato Opera 5, il nuovo centro di finitura progettato per soddisfare le necessità delle piccole e medie imprese che richiedono versatilità ed elevati livelli tecnologici, oltre a Viet S211, levigatrice-calibratrice più compatta e con i maggiori livelli prestazionali della categoria, ideale per le piccole officine artigianali, in grado di rispondere a tutte le necessità delle piccole lavorazioni di calibratura e prima levigatura. Nel corso della fiera, sono state esposte tre levigatrici Biesse: Akron 1330, la bordatrice monolaterale automatica ideata per l’artigiano e i reparti di produzione su misura delle industrie che cercano semplicità e flessibilità di uso in spazi compatti. Jade 240 che, oltre alla semplicità d'uso, rappresenta la scelta migliore in caso di budget limitato grazie all'investimento ridotto e all'affidabilità a lungo termine. Stream A 5.0, che consente di intensificare la produzione fino a 2 turni di lavoro e si adatta perfettamente alle esigenze di lavorazione grazie alla sua configurabilità. SELCO SK 450 è il centro di sezionatura in grado di soddisfare le esigenze della piccola e media impresa. Gli ingombri contenuti, le soluzioni tecnologiche adottate, la ricca dotazione di base e la semplicità d’utilizzo fanno di SELCO SK 4 il nuovo punto di riferimento della categoria. Infine, i clienti hanno avuto l'occasione di conoscere due macchine specializzate in foratura: Brema Eko 2.1, foretto verticale compatto e versatile che, nel minimo spazio, consente di lavorare formati di diversi spessori e dimensioni. Skipper 130, il centro di lavoro a controllo numerico che permette di processare in sequenza e senza interruzioni pannelli di formati completamente differenti.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info