MADE WITH BIESSE | CONTEMPORARY CABINETS

Contemporary Cabinets migliora il flusso dei volumi di produzione

Un nuovo metodo di gestione del pannello e un sistema di recupero degli scarti ha contribuito a ricreare il flusso di lavoro per Contemporary Cabinets Inc.

«Prima del nuovo sistema, non avevamo un buon metodo di per gestire i flussi» ha detto Don Wiggins, direttore di stabilimento di Contemporary Cabinets. «Quando acquistavamo un nuovo macchinario, lo posizionavamo dove c’era posto senza considerare il flusso di lavoro e quindi dove sarebbe stato più efficiente. In questo modo accadeva che i pezzi attraversano la fabbrica in un modo che sicuramente non aveva un senso logico. Con Biesse abbiamo studiato un sistema per creare il flusso attuale di gestione attraverso l’implementazione dei nuovi macchinari e ora tutto funziona con un modello a U che attraversa in modo ottimale tutta la fabbrica».
Si comincia con un Winstore per il carico dei pannelli, che vengono passati su una Selco WNT610, un centro di lavoro Skill 1537 NBC e una bordatrice Akron 855. Ogni singolo elemento del cabinet attraversa la produzione per essere lavorato in tutti i suoi processi, bordatura, spinatura e inserimento ferramenta, arrivando infine sui carrelli di preassemblaggio. I cabinet vengono assemblati e messi su nastri trasportatori per essere completati. Gli schienali vengono bloccati per essere mantenuti in squadro fino alla fine dell’incollaggio mentre un nastro trasporta i cassetti e le ante. Infine il cabinet viene imballato e caricato su un camion.
L’azienda ha 100 dipendenti suddivisi in 5 stabilimenti di oltre 9000 m2 a Edmond in Oklahoma. C’è un reparto dedicato al sistema di recupero degli scarti di lavorazione e al processo di gestione del pannello. «Produciamo principalmente cabinet per progetti commerciali» continua Wiggins. «Abbiamo uno stabilimento per i prodotti personalizzati quali desk reception, tavoli per sale conferenze e molti altri pezzi complessi che non sono adatti ad entrare nel flusso produttivo dello stabilimento principale. La maggior parte dei nostri clienti sono negozi di mobili, scuole, dentisti, studi medici, chiese e piccole residenze. Progetti recenti sono stati fatti per grandi ospedali, gioiellerie, palestre, per una compagnia petrolifera, e molti altri negozi al dettaglio».

Con Biesse abbiamo studiato un sistema per creare il flusso attuale di gestione che attraversa in modo ottimale tutta la fabbrica.

Don Wiggins, direttore di stabilimento

Il sistema Winstore è composto da un sistema a carroponte che immagazzina informazioni sulle caratteristiche e le posizioni di ogni singolo pannello che ha al suo interno. Può contenere fino a 2000 fogli di materiale. «Posizioniamo nel magazzino esterno pile di pannelli e diciamo al controllo di che tipo di materiale si tratta e quanti fogli sono in totale. Winstore li carica e li posiziona nel suo magazzino. Se c’è un materiale nuovo di cui non ha le caratteristiche registra il peso del foglio. I pezzi sono caricati tramite ventose che creano il vuoto. Prima di questo impianto accadeva che la macchina poteva rimanere ferma anche per 20-30 minuti in attesa che il materiale necessario alla lavorazione venisse caricato. Adesso, invece, quasi tutto il materiale è immagazzinato nel Winstore e non ci sono tempi di attesa. Anche perchè essendo un sistema a carroponte le pile di materiale possono essere stoccate poco distanti e non occorre avere grandi carrelli elevatori fra le pile di materiale. Winstore, inoltre, tiene traccia del materiale a magazzino e di quanti fogli vengono utilizzati dalla sezionatrice e dal centro di lavoro a controllo. Il Winstore è entrato in funzione a marzo 2013 e da allora tutto il flusso produttivo è stato reindirizzato per operare attorno a questo sistema. Sia la sezionatrice Selco che il centro di lavoro Skill entrano in parte dentro l’area di operatività del Winstore quindi entrambe possono anche essere caricate posteriormente direttamente da quest’ultimo. Il solo fatto che adesso abbiamo un flusso produttivo significativo ci ha aiutato molto. Abbiamo potenziato la foratrice e inseritrice con un centro di lavoro a controllo numerico e questo ci ha dato degli ottimi risultati».

Copyright Biesse Group | CF e P.IVA IT 00113220412 Reg. Imp. Pesaro Urbino Nr. 1682 | Cap. Soc. € 27.393.042 i.v | Privacy Policy | Web agency Websolute Websolute
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info